Sto caricando la mappa ....

Data / Ora
Data - 10/02/2018 - 11/02/2018
15:00 - 19:00

Luogo di ritrovo
Museo Civico F. Eusebio

Categoria No Categorie


Alba Pompeia, città romana.

Sabato 10 febbraio e domenica 11 febbraio, due giorni per onorare l’importante passato romano della Capitale delle Langhe.

 

In un unico evento Alba Sotterranea, i legionari e le matrone dell’associazione di rievocazione storica  Legio VIII Augusta e la presentazione con l’autore/incontro con il protagonista  del romanzo storico “Agguato sull’Aventino. La verità è figlia del tempo“.

Per l’occasione l’autore e rievocatore storico Alessandro Benin vestirà fisicamente ad un certo punto anche  i panni di Gaio Fabio Cilone, il protagonista del romanzo, ambientato nella Roma imperiale in uno dei suoi periodi più convulsi, tra la fine del II e l’inizio del III secolo d.C.

Il giovane Gaio  è figlio di Lucio Fabio Cilone, un senatore di Roma che assiste al crollo della dinastia degli imperatori Antonini, alle vicende convulse della guerra fratricida che ne consegue e all’affermazione della dinastia dei Severi.

Alessandro Benin, autore del romanzo storico “Agguato sull’Aventino. La verità è figlia del tempo” a fianco del busto dell’imperatore Pertinace presso il Complesso delle Antiche Mura, tappa num. 22 dei percorsi di Alba Sotterranea.

La figura di Publio Elvio Pertinace, nato ad Alba Pompeia nel 126 d.C. e divenuto Imperatore di Roma all’inizio del 193 d.C., compare molte volte nelle pagine del romanzo che a detta dello stesso autore è composto all’80% di pura storia (attentamente ricostruita, anche nelle complesse vicende politiche del periodo) e solo per il 20% di invenzione, peraltro sempre temperata dal criterio della verosimiglianza.

IL PROGRAMMA DEI DUE GIORNI

Sabato 10 febbraio dalle 15 l’incontro con il protagonista/presentazione dell’autore di Agguato sull’Aventino. La verità è figlia del tempo (segue il dettaglio del programma di giornata), mentre domenica 11 febbraio, i legionari e le matrone della Legio VIII Augusta animeranno le sale del museo a partire dal mattino, mentre nel pomeriggio avranno luogo le visite guidate da un archeologo ad Alba Sotterranea (clicca qui per info e prenotazioni, obbligatorie entro il giorno precedente). Concluderà la giornata di domenica un nuovo incontro con Gaio Fabio Cilone. Per il programma completo dell’11 febbraio clicca qui.

Per scaricare la locandina del programma dei due giorni clicca qui.

PROGRAMMA DI SABATO

Sabato 10 febbraio dalle 15.00 alle 17.30 i visitatori del Museo potranno imbattersi in Gaio Fabio Cilone che si aggirerà tra le sale della sezione di archeologia romana e interagirà con loro e sarà a disposizione dei curiosi per qualsiasi domanda sullo stile di vita dei Romani e in particolare dei patrizi.

Alle 17.30 presentazione del romanzo storico Agguato sull’Aventino. La verità è figlia del tempo a cura dell’autore.

Il romanzo storico di Alessandro Benin, appena uscito in libreria

Alessandro Benin, che introdurrà la sua opera e approfondirà la figura di uno dei protagonisti, Publio Elvio Pertinace.

Una cordiale chiacchierata  permetterà allo scrittore di presentare e far conoscere meglio il personaggio del suo libro che più ci è vicino: Pertinace, l’imperatore romano nato ad Alba Pompeia.

 

Alle 18.30 circa conclusione con un momento di convivialità con un rinfresco offerto dall’Associazione Ambiente & Cultura.

L’evento di sabato è gratuito ad offerta libera (il ricavato sarà destinato alla prosecuzione dei lavori nel Giardino di Archeologia Sperimentale del Museo, per saperne di più sul progetto clicca qui).

La prenotazione è consigliata, per prenotare compila il modulo qui sotto.

Prenotazione - eventi & itinerari

ATTENZIONE: SE NON SI VIENE INDIRIZZATI SULLA PAGINA DI RINGRAZIAMENTO LA PRENOTAZIONE NON E' ANDATA A BUON FINE. Compila questo modulo per prenotare un'evento.
  • I tuoi dati

  • Es. numero di ingressi omaggio, eventuali soglie (under, over, ...)
  • Indicare ad esempio la presenza di un alunno disabile o altre eventualità specifiche.
  • Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.