Sto caricando la mappa ....

Data / Ora
Data - 21/09/2019
11:00 - 12:30

Luogo di ritrovo
Chiesa di San Giuseppe

Categoria No Categorie


 

Cappella del Crocifisso Chiesa San Giuseppe

Sabato 21 settembre, alle ore 11.00, è prevista la speciale visita guidata “Aperti per lavori. Incontro con la storica dell’arte e la restauratrice”, ritrovo 10 minuti prima di fronte alla facciata della chiesa in piazzetta San Giovanni Paolo II.

Il prezioso Crocifisso ligneo settecentesco conservato presso la Chiesa di San Giuseppe, Alba (CN)

Infatti, nelle giornate di venerdì 20 e sabato 21, durante i lavori del programma di manutenzione conservativa del patrimonio artistico, a opera di restauratori e volontari dell’associazione Proteggere Insieme Onlus, la chiesa di San Giuseppe rimarrà aperta con orario 10.00-12.30 e 14.30-18.30.

Sabato mattina, la visita guidata dalla prof.ssa Sonia Fazio, storica dell’arte, svelerà ai partecipanti non solo la ricchezza artistica della chiesa ma anche le sue vicissitudini, abbandonata negli ultimi decenni del Novecento, fino a versare in difficili condizioni di degrado ed essere spogliata dai furti di numerose opere d’arte, e poi recuperata proprio dai volontari di Proteggere Insieme tra il 1997 e il 2002.

La prof.ssa Sonia Fazio è la docente dei corsi di storia dell’arte del territorio, che in orario serale alla chiesa di San Giuseppe previsti per ottobre e novembre ed è una guida di Alba Sotterranea.

Visitati il percorso archeologico sotterraneo e la Sala dei Giusti, la visita guidata si concentrerà sui contenuti storico artistici dell’aula sacra, delle splendide volte affrescate secondo i dettami del cosiddetto quadraturismo e sulle opere originali superstiti.

Le volte affrescate della chiesa

La chiesa infatti conserva affreschi e opere di Sebastiano Taricco, artista della seconda metà del Seicento formatosi a Torino e affermatosi nel suo territorio di origine, il cuneese, e Pietro Paolo Operti, braidese formatosi a Bologna, dove risente delle influenze dei Carracci, e poi tornato nella terra natale dove diffonde le sue opere.

Il tour si concluderà presso il cantiere con restauratori e volontari all’opera guidati dalla restauratrice Ivonne Canova, volontaria della Protezione Civile e Coordinatrice nazionale dei restauratori dei gruppi affiliati, che presta a titolo di volontariato la propria professionalità per questi interventi con Proteggere Insieme O.N.L.U.S., con cui collabora dal 2015.

Ivonne Canova entrerà nel dettaglio delle spiegazioni delle attività in corso, della programmazione di quelli futuri e dei recenti lavori di restauro condotti all’interno della chiesa negli ultimi anni (clicca qui per il dettaglio degli interventi).

Al termine della visita ci sarà la possibilità per chi è interessato di scoprire la storia e le attività di Proteggere Insieme Onlus, organizzazione nazionale di protezione civile per i beni culturali, nata dopo la grande alluvione del 1994 e impegnata a Amatrice, Cascia e Norcia nel 2016 dopo i tragici terremoti che hanno colpito il centro Italia.

I LAVORI E L’APERTURA AL PUBBLICO

Splendido scrigno barocco del centro storico albese, la chiesa di San Giuseppe nei giorni 20 e 21 settembre sarà interessata da lavori di pulizia e manutenzione conservativa, in particolare rivolti alla cappella del Crocefisso e alla statua lignea settecentesca del Cristo della cappella.

I lavori saranno condotti dai volontari dell’associazione Proteggere Insieme, sotto la direzione di Renzo Coral, responsabile operativo nazionale attività Beni Culturali dell’associazione (clicca qui per approfondire).

La chiesa rimarrà aperta al pubblico in entrambe le giornate con orario 10.00-12.30 e 14.30-18.30.

Per tutta la durata del cantiere rimarranno visitabili sia la chiesa, con gli splendidi diorami presepistici di Angelo Proglio nel coro del presbiterio, sia il campanile e il percorso archeologico sotterraneo e la Sala dei Giusti fra le Nazioni, dedicata a beato padre Giuseppe Girotti, domenicano albese perito a Dachau dopo aver prestato soccorso a famiglie ebree nel corso della Seconda Guerra Mondiale.

Durante l’orario di apertura sarà inoltre visitabile la mostra “Le missioni albesi in Bangladesh” con l’esposizione dei ricami delle suore luigine, dei cosidetti “Arazzi bengalesi” e dei lavori dei bimbi di Don Renato Rosso, missionario piemontese promotore di scuole mobili per le tribù nomadi del Bangladesh.

  

PRENOTAZIONI E INFORMAZIONI

Chiesa San Giuseppe

Il costo è di euro 5, gratuito under 10.

Per prenotarti compila il modulo in fondo alla pagina!

Gli orari della chiesa di San Giuseppe sono 10.30 – 12.30 e 14.30 – 18.30. L’ingresso alla chiesa è libero, il biglietto per campanile e percorso archeologico è 1 euro per ciascun settore.

Prenotazione - eventi & itinerari

ATTENZIONE: SE NON SI VIENE INDIRIZZATI SULLA PAGINA DI RINGRAZIAMENTO LA PRENOTAZIONE NON E' ANDATA A BUON FINE. Compila questo modulo per prenotare un'evento.
  • I tuoi dati

  • Es. numero di ingressi omaggio, eventuali soglie (under, over, ...)
  • Indicare ad esempio la presenza di un alunno disabile o altre eventualità specifiche.
    Vuoi essere aggiornato sulle nostre proposte e sui nostri eventi, attività didattiche e progetti? Vuoi conoscere i risultati delle nostre attività istituzionali rivolte ai beni culturali e ambientali? Iscriviti alla nostra Newsletter. Inviamo una mail al mese con tutte le novità ed è comunque possibile disiscriversi in qualunque momento.
    Il trattamento dei dati forniti è finalizzato all'espletamento del servizio richiesto (eventi culturali, mondo della scuola, proposte itinerari). I dati non saranno comunicati e/o diffusi a terzi dalla nostra associazione. Il conferimento dei dati è facoltativo ma necessario per l'espletamento del servizio. La conservazione dei dati sarà effettuata dal titolare fino a revoca del servizio da parte dell'interessato o fino a conclusione del servizio stesso. L'interessato ha diritto di accesso ai dati, alla loro rettifica, cancellazione e limitazione al trattamento per motivi legittimi e che per l'esercizio di tali diritti ci si potrà rivolgere a info@ambientecultura.it.
  • Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.