Sto caricando la mappa ....

Data / Ora
Data - 03/09/2021
21:00 - 23:00

Luogo di ritrovo
Chiesa di San Giuseppe (piazzetta Giovanni Paolo II, angolo via Manzoni)

Categoria


Venerdì 3 settembre alle 21:00, presso la chiesa di  San Giuseppe ad Alba, il prolifico autore Maurizio Rosso presenterà la sua ultima opera, I misteri delle Langhe, dialogando con Roberto Cerrato, direttore del sito UNESCO dei paesaggi vitivinicoli di Langhe Roero e Monferrato, e Maria Gabriella Giamello.

La presentazione sarà allietata da esecuzioni al pianoforte di Lorenzo Tommaselli e Federico Romeo.

L’evento è a ingresso libero e si svolge nel rispetto della normativa vigente di contrasto alla crisi epidemiologica in atto. La prenotazione è facoltativa ed è effettuabile compilando il modulo in fondo a questa pagina.

L’AUTORE

Maurizio Rosso è nato ad Alba nel 1963. Ha studiato Lingue e Letterature Straniere all’Università di Venezia Ca’ Foscari e Letteratura Angloamericana alla University of California Santa Cruz..
Ha pubblicato il saggio Piemontesi nel Far-west. Studi e testimonianze sulla emigrazione piemontese in California (Gribaudo, Cavallermaggiore 1990) e Barolo: Personaggi e mito (Omega, Torino 2000).
Nel 2006 ha pubblicato L’amante di Socrate (Araba Fenice), romanzo ambientato nell’Antica Grecia.
La prima edizione de Il castello dei Catari, pubblicato nel 1996, vinse il Premio del Presidente del “Cesare Pavese” nel 1997 a Santo Stefano Belbo.

Maurizio Rosso è Direttore Marketing ed Export Manager dell’azienda di famiglia “Cantina Gigi Rosso” nell’area Barolo, in Piemonte, dal 1988. Le sue responsabilità includono la gestione delle relazioni d’affari in Europa, Nord America e Asia, nonché la promozione e la vendita diretta in cantina. Maurizio parla italiano, inglese, tedesco, francese e spagnolo ed è anche uno scrittore, con specifici interessi nella letteratura creativa e nel vino: fino ad oggi ha pubblicato sei libri. Dal 1985 è giornalista pubblicista e collabora con diverse testate locali e regionali (Gazzetta d’Alba, Il Nostro Tempo, AnViagi). Ha creato un sito internet dove spiega la sua teoria del vino e parla con i suoi lettori: gigirosso.wordpress.com

IL LIBRO

Le Langhe non esistono sulla carta geografica politica: sappiamo che sono in Piemonte, per la maggior parte in provincia di Cuneo con una parte più piccola in provincia di Asti (cosiddetta Langa astigiana) e che però con Cuneo e le sue montagne, distanti oltre 60 chilometri, hanno poco in comune. Le Langhe sono un’espressione geografica di natura geologica, identificabili solo come territorio. Il primo mistero irrisolto sta proprio nel nome, perché le spiegazioni proposte fino ad oggi non convincono. Parola di origine celtica? Probabile, ma che cosa significa? Se la radice è il germanico “land” allora ha senso la definizione di “deserta Langarum” cioè di terre desolate che troviamo nell’editto di Ottone I nell’anno 962.
Un libro che racconta in modo piacevole e divulgativo leggende e miti medievali e moderni, fino ai misteri contemporanei, come la leggenda del tesoro della IV armata durante la resistenza o la sparizione del malloppo accumulato da uno dei personaggi della cultura più controversi degli ultimi trent’anni: Giuliano Soria.

 

Prenotazione per presentazioni o conferenze nella chiesa di San Giuseppe

Compila questo modulo per prenotare un evento. ATTENZIONE: SE NON SI VIENE INDIRIZZATI SULLA PAGINA DI RINGRAZIAMENTO LA PRENOTAZIONE NON E' ANDATA A BUON FINE. IL MODULO SEGNALA IN ROSSO LA SEZIONE MANCANTE O DA CORREGGERE
  • I tuoi dati

  • Inserire il proprio nome e cognome in forma estesa e completa. Si comunica che a partire da venerdì 6 agosto è necessario essere in possesso del green pass. Il certificato è richiesto per i maggiori di anni 12. Per maggiori info: https://www.dgc.gov.it/web/
  • Es. numero di ingressi omaggio, eventuali soglie (under, over...)
  • Indicare ad esempio la presenza di un alunno disabile o altre eventualità specifiche.
    Vuoi essere aggiornato sulle nostre proposte e sui nostri eventi, attività didattiche e progetti? Vuoi conoscere i risultati delle nostre attività istituzionali rivolte ai beni culturali e ambientali? Iscriviti alla nostra Newsletter. Inviamo una mail al mese con tutte le novità ed è comunque possibile disiscriversi in qualunque momento.
    Il trattamento dei dati forniti è finalizzato all'espletamento del servizio richiesto (eventi culturali, mondo della scuola, proposte itinerari). I dati non saranno comunicati e/o diffusi a terzi dalla nostra associazione. Il conferimento dei dati è facoltativo ma necessario per l'espletamento del servizio. La conservazione dei dati sarà effettuata dal titolare fino a revoca del servizio da parte dell'interessato o fino a conclusione del servizio stesso. L'interessato ha diritto di accesso ai dati, alla loro rettifica, cancellazione e limitazione al trattamento per motivi legittimi e che per l'esercizio di tali diritti ci si potrà rivolgere a info@ambientecultura.it.
  • Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.

 

 

 

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *