Sto caricando la mappa ....

Data / Ora
Data - 25/10/2021
21:00 - 22:30

Luogo di ritrovo
Chiesa di San Giuseppe (piazzetta Giovanni Paolo II, angolo via Manzoni)

Categoria


In occasione del 77^ anniversario dei 23 giorni della città di Alba, lunedì 25 ottobre alle ore 21.00  si terrà negli spazi della chiesa di San Giuseppe ad Alba la conferenza “Padri e figli. La resistenza nel sangue”.

l’evento sarà occasione per ascoltare le testimonianze di due importanti memorie storiche albesi, entrambi impegnati nel recupero della memoria dei rispettivi padri, protagonisti attivi e testimoni diretti di quegli anni, e passare dal ricordo alla narrazione della città di Alba e del territorio delle Langhe sul finire del secondo conflitto mondiale:

  • Ezio Zubbini, autore del volume “ISLAFRAN, storia di una formazione partigiana internazionale nelle Langhe” restituirà attraverso il racconto della figura del padre, membro attivo della brigata internazionale accanto a Eugenio Stipcevic la storia di questa formazione internazionale, composta di Italiani, Slavi e Francesi (da cui l’acronimo ISLAFRAN) che arrivò a contare 120 combattenti di diverse nazionalità, partecipando alla difesa di Alba nella fase finale dei “23 giorni” e rendendosi protagonisti di numerosi episodi in Langa.

  • Antonio Buccolo, storico albese, narrerà l’Alba prima fascista e poi occupata dai tedeschi attraverso la sua memoria di bambino e quella del padre, agente di custodia alle carceri di via Vernazza, luogo testimone di molti avvenimenti nel secondo conflitto mondiale tra i quali spicca il celebre assalto alle carceri del comandante Paolo Farinetti, la celeberrima Beffa delle Carceri, che portò alla liberazione di alcuni partigiani già condannati a morte, tra i quali la staffetta Franca Tazio e di sedici prigionieri dei fascisti repubblichini.  Paolo Farinetti fu il comandante della 21ª Brigata Matteotti “Fratelli Ambrogio“, composta da oltre 250 persone

La conferenza è organizzata dal Centro Culturale San Giuseppe in collaborazione con l’associazione Ambiente & Cultura

L’evento è a ingresso gratuito, per partecipare all’evento è richiesto il green pass.

La prenotazione è facoltativa ma gradita e si effettua compilando il modulo in fondo a questa pagina, al di sotto della locandina

 

Prenotazione per presentazioni o conferenze nella chiesa di San Giuseppe

Compila questo modulo per prenotare un evento. ATTENZIONE: SE NON SI VIENE INDIRIZZATI SULLA PAGINA DI RINGRAZIAMENTO LA PRENOTAZIONE NON E' ANDATA A BUON FINE. IL MODULO SEGNALA IN ROSSO LA SEZIONE MANCANTE O DA CORREGGERE
  • I tuoi dati

  • Inserire il proprio nome e cognome in forma estesa e completa. Si comunica che a partire da venerdì 6 agosto è necessario essere in possesso del green pass. Il certificato è richiesto per i maggiori di anni 12. Per maggiori info: https://www.dgc.gov.it/web/
  • Es. numero di ingressi omaggio, eventuali soglie (under, over...)
  • Indicare ad esempio la presenza di un alunno disabile o altre eventualità specifiche.
    Vuoi essere aggiornato sulle nostre proposte e sui nostri eventi, attività didattiche e progetti? Vuoi conoscere i risultati delle nostre attività istituzionali rivolte ai beni culturali e ambientali? Iscriviti alla nostra Newsletter. Inviamo una mail al mese con tutte le novità ed è comunque possibile disiscriversi in qualunque momento.
    Il trattamento dei dati forniti è finalizzato all'espletamento del servizio richiesto (eventi culturali, mondo della scuola, proposte itinerari). I dati non saranno comunicati e/o diffusi a terzi dalla nostra associazione. Il conferimento dei dati è facoltativo ma necessario per l'espletamento del servizio. La conservazione dei dati sarà effettuata dal titolare fino a revoca del servizio da parte dell'interessato o fino a conclusione del servizio stesso. L'interessato ha diritto di accesso ai dati, alla loro rettifica, cancellazione e limitazione al trattamento per motivi legittimi e che per l'esercizio di tali diritti ci si potrà rivolgere a info@ambientecultura.it.
  • Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.