Dove

La chiesa di san Giuseppe si trova in piazza Giovanni Paolo II, incrocio via Vernazza num. 6.

Si trova a 100 metri dall’ufficio turistico della città di Alba che è situato in piazza Risorgimento num. 2 (detta “del Duomo”).

La Chiesa di San Giuseppe

Edificata a partire dal 1643 (consacrata nel 1656) dalla Confraternita dei Pellegrini di Alba, è realizzata su progetto di Angelo Finale.

Dall’interno della chiesa si accede al campanile, suggestivo punto panoramico. Edificato a partire dal 1718 è ultimato con la barocca cella campanaria nel 1829.

La chiesa ospita anche un percorso archeologico musealiz­zato. Nei sotterranei sono presenti importanti testimonianze di epoca romana e medievale: tracce di abitazioni medievali, risalenti al XII secolo e resti del teatro romano di Alba Pompeia, di cui è visibile parte dell’impianto della scaena.

Nella chiesa di San Giuseppe si trova inoltre la Sala “Giusti tra le Nazioni – Padre Giuseppe Girotti”. I giusti tra le nazioni sono i non-Ebrei che hanno rischiato la propria vita per salvare anche un solo Ebreo dal genocidio nazista. Sono oltre 20.000 i giusti nel mondo e 417 gli Italiani. Il titolo è conferito dal 1963 da una commissione della Suprema Corte Israeliana al padre Girotti, frate domenicano albese che fu deportato a Dachau per aver aiutato 150 persone ebree e che fu ucciso il 1 aprile 1945 con una iniezione di benzina. Padre Girotti è stato beatificato nel 2015.

Nelle murature esterne della fabbrica sono inseriti elementi di decorazioni in pietra, appartenenti ad una vicina chiesa più antica, Santa Maria del Ponte, demolita pochi anni prima della costruzione della chiesa dei pellegrini.