E se la vita è solo un passaggio, in questo passaggio ho scelto di camminare con i piedi nudi sulla terra, per sentire il calore dell’erba sotto i miei piedi e l’abbraccio gentile della natura intorno a me.

 

Il progetto

E’ un progetto volto al recupero e alla valorizzazione delle testimonianze archeologiche e storico-artistiche del territorio di Magliano Alfieri, significativo insediamento roerino di cui sono documentate le diverse epoche storiche, dalle frequentazioni neolitiche fino al Fundus Mallianus di epoca romana e al progressivo arroccamento in altura durante l’epoca medievale che culminò nell’attuale borgo di sommità, dominato dalla mole del Castello Alfieri.

Le testimonianze archeologiche sono state censite e preservate negli ultimi decenni del secolo scorso dalla figura carismatica di Antonio Adriano e dal Gruppo Spontaneo del Roero da lui fondato, e promotore del Castello Alfieri che oggi ospita ben due musei: il Museo delle arti e delle tradizioni popolari e il Teatro del paesaggio.

L’iniziativa valorizza L’Oasi dei Canapali, presso il Fiume Tanaro, una zona umida protetta, di grande significato naturalistico e ambientale, situata nella parte bassa del paese, tra i coltivi intensivi lungo l’asta fluviale del Tanaro.

Il progetto valorizza inoltre il Belvedere di Magliano Alfieri, splendido punto panoramico immerso nel verde del Parco Alfieri, immediatamente adiacente al Castello Alfieri e ai suoi due musei, il multimediale Teatro del Paesaggio e il Museo delle arti e tradizioni popolari e contadine.

I luoghi e le attività

L’iniziativa è  progettata per coinvolgere sei istituti scolastici attraverso escursioni giornaliere.Questo programma didattico, si svolgerà sia nell’incantevole scenario dell’Oasi LIPU dei Canapali sia nell’affascinante Belvedere situato all’interno del Parco Alfieri, e si svilupperà lungo tutto l’arco della giornata.

Le attività didattiche comprenderanno una varietà di luoghi di grande interesse culturale e naturalistico. Tra questi, spiccano l’Oasi LIPU dei Canapali, dove gli studenti potranno immergersi nella bellezza della fauna e della flora locali. Il Belvedere all’interno del Parco Alfieri offrirà una vista panoramica mozzafiato che ispirerà riflessioni sulla bellezza del paesaggio circostante.

Inoltre, il programma includerà una visita al Castello Alfieri, dove gli studenti avranno l’opportunità di esplorare il Museo del Teatro del Paesaggio, e  il Museo di Arti e Tradizioni Popolari Contadine che offrirà una prospettiva storica e culturale su come le tradizioni rurali abbiano influenzato la vita delle comunità locali nel corso del tempo.

Questa offerta educativa mira a fornire agli studenti un’esperienza completa e coinvolgente che abbraccia la natura, la cultura e la storia, promuovendo così una comprensione più profonda del patrimonio locale e del suo legame con il mondo moderno.

 

I partner

Oltre all’organizzazione capofila “Ambiente & Cultura – Alba Sotterranea”, un totale di altri 9 enti sono coinvolti nella rete di partenariato. Questa ampia collaborazione comprende sei istituti scolastici , ognuno dei quali contribuirà al progetto educativo. Inoltre, l’associazione “Amici del Castello Alfieri” si unirà alla sinergia di questa iniziativa, partecipando attivamente alle attività didattiche e agli eventi del fine settimana. Inoltre, metterà a disposizione sia gli spazi del Castello sia le risorse del Paese per supportare il programma. Infine, l’associazione “Periodico Roerino ODV” si occuperà della diffusione dei risultati ottenuti nel territorio, contribuendo a garantire che l’impatto del progetto si estenda ben oltre i confini del partenariato.