presentazione progetto ALBA SOTTERRANEA. Viaggio al centro della città. Scoprire le radici sotterranee della città in compagnia di un archeologo professionista

Mercoledì 18 aprile, alle ore 15

nella sala consiliare del Palazzo comunale di Alba

siè tenuta  la CONFERENZA STAMPA di presentazione del progetto della nostra associazione, proposto nella primavera 2011 al Museo F. Eusebio, accolto dalla direttrice dott.ssa Luisa Albanese, e dal Comune di Alba promosso e sostenuto:

ALBA SOTTERRANEA – Viaggio al centro della città.

Scoprire le radici sotterranee della città in compagnia di un archeologo professionista

Erano presente il funzionario dott.ssa Maria Cristina Preacco ( il Soprintendente per i Beni Archeologici del Piemonte e MAE, dott.ssa Egle Micheletto non potendo intervenire, ha fatto i migliori auspici per il progetto), e l’Assessore alla Cultura del Comune di Alba, dott.ssa Paola Farinetti, il sindaco Maurizio Marello

Al termine della conferenza stampa si è effettuato un giro di visita, a favore dei giornalisti intervenuti, del il percorso di “Alba sotterranea”, accompagnati da un archeologo, nelle  seguenti tappe: sito di piazza Risorgimento sotto l’Ente Turismo, sito nei sotterranei della chiesa di San Giuseppe, scavi nella Cattedrale; area archeologica presso la Banca d’Alba.

Il progetto gode dell’appoggio dell’Associazione Nazionale Archeologi, ed è  stata fatta richiesta di  patrocinio presso la Soprintendentenza piemontese per i Beni Archeologici del Piemonte e MAE, e il MInistero dei Beni e delle Attività Culturali.

Vasta è la rete della Partenership: dal centro culturale San Giuseppe (primo e entusiasta sostenitore), al Museo Diocesano cittadino, a Banca d’Alba e banca UBI – BRE.

La fondazione CRC sostiene l’attività, inserita nel progetto MUSEO SENZA PARETI.

1 commento

Trackbacks & Pingbacks

  1. […] sono anche concessa una visita che volevo fare da un pò di tempo, a spasso per Alba sotterranea. Una preparatissima Laura ci ha condotti in un viaggio sotterraneo per il centro della città di […]

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *