La Legio VIII Avgvsta a Bellinzona

 Castelgrande di Bellinzona e’ tornato  2000 anni fa,  a ritroso in quel tunnel inesorabile chiamato Tempo…la Storia passata ha ripreso vita.
La magnifica cornice di Castelgrande, fortezza medievale posta a guardia della valle nell’anno del Signore 1300 , non esisteva ancora…un manipolo di soldati di Roma, marciante sotto il vessillo della gloriosa Legione VIII Gallica Mutinensis ,procedeva verso la Raetia.
Quei soldati, miles , come li chiamavano al tempo,marciavano per lui, Ottaviano, da poco divenuto Augusto. Sotto di lui aveva combattuto aspramente, meritandosi il titolo di Pia Fidelis, la preferita, la regina delle sue legioni…
La regione, non ancora completamente romanizzata, era madre di popoli fieri, duri, e orgogliosi, i Celti…che non starono certamente impassibili al passaggio ed all’occupazione di coloro che vedevano come ‘invasori’, dissacranti delle loro tradizioni;  cosi’ diversi, cosi’ spavaldi da fondare addirittura un castrum (accampamento militare fortificato) sulle loro sacre terre…
E cosi’, Bellinzona , nell’anno del Signore 2017, torno’ nel primo decennio del primo secolo dopo Cristo…Augusto era ormai anziano, ma onorava i sui giovani Italici che combattevano per lui…Bellinzona e’ stata teatro di vita, scontri, e convivialita’ provenienti diretti dal nostro glorioso passato.
La legio VIII AVGVSTA, unitamente alla LEGIO IIII FLAVIA FELIX, al gruppo storico Romano ARS Historia Romana ed  al gruppo celtico del Popolo di Brig, ha dato vita ad un glorioso passo indietro nel passato, colto con entusiasmo e partecipazione dal numeroso pubblico intervenuto alla manifestazione.
La Legio VIII AVGVSTA sara’ protagonista anche nelle terre della IX REGIO (basso Piemonte/Liguria)? Nessuno lo sa, per ora, ma Roma, come si sa, non conosceva e non conosce confine…
Per vedere tutte le foto dell’evento clicca qui.
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *