La chiesa di San Giovanni Battista

La chiesa di San Giovanni Battista

La chiesa di San Giovanni Battista sorge in piazza Pertinace, una delle piazze centrali di Alba caratterizzata dalla presenza di palazzi di epoca medievale. Ed altrettanto antico è l’edificio religioso, anche se delle sue forme primitive quasi nulla è rimasto se non le testimonianze iconografiche tratte dal Theatrum Sabaudiae. La chiesa di San Giovanni viene affidata nel tempo ai padri Agostiniani che se ne occupano a partire dal 1556. Importanti rinnovamenti vengono effettuati nel corso del 1700, quando la facciata viene abbellita e viene aggiunto un porticato  sul lato sud. Tuttavia, durante l’invasione napoleonica, essa viene abbandonata e utilizzata come scuderia dalle truppe francesi.

A partire dall’Ottocento una continua opera di miglioramento interessa l’edificio religioso, come ad esempio il rifacimento della facciata che ancora caratterizza la chiesa, nel costante tentativo di rendere l’edifico uno scrigno di tesori d’arte e bellezza. Ed  è proprio la presenza di numerose opere d’arte che rende la chiesa di San Giovanni uno degli edifici di culto più importanti della città: al suo interno vi è custodito il dipinto “Madonna in adorazione del bambino” del celebre pittore Macrino datato al 1508. Inoltre, è possibile ammirare l’opera del maestro emiliano Barnaba da Modena, fermatosi in Piemonte per poi spostarsi in Toscana,  comunemente nota come “La Madonna del latte” e risalente al 1377.

Attualmente la chiesa di  San Giovanni Battista si è resa protagonista di una campania di crowfunding per finanziare i restauri ancora necessari.

La chiesa di San Giovanni Battista è visitabile tutti i giorni dalle ore 9,00 alle ore 19,00.
Per avere maggiori informazioni clicca qui.