Alba Sotterranea e la Fiera del Tartufo

“Tra momenti esaltanti ed altri di crisi, tra riprese e critiche, la Fiera ha resistito più di ottant’anni, ha svolto un insostituibile ruolo di promozione per prodotti e territorio, ha scandito le trasformazioni della città e della sua gente, è vissuta sull’entusiasmo e la dedizione di molti, ha portato benessere, divertimento, ma non chiede celebrazioni e trionfalismi.”

(tratto dal volume “Tartufo – Fiera Internazionale del Bianco d’Alba” di Giulio Parusso)

Con queste parole, il compianto Giulio Parusso introduceva il suo volume sulla storia della Fiera Internazionale del Tartufo Bianco d’Alba chegiunta alla sua 87esima edizione, dal 7 ottobre al 27 novembre 2017, animerà anche quest’anno la città di Alba.

Quale miglior occasione per visitare Alba Sotterranea guidati dalle parole dei nostri archeologi?

La galleria dei Summi Viri e il busto dell’imperatore Pertinace presso il Complesso delle Antiche Mura

Circondata da quei paesaggi vitivinicoli divenuti Patrimonio dell’Umanità, Alba, al di sotto del suo centro storico inondato dai profumi dei suoi prodotti tradizionali, nasconde una storia millenaria. Infatti, al di sotto delle affollate viuzze del centro antico, numerose sono le testimonianze di età romana e di età medievale della città che, coi tour guidati di Alba Sotterranea, è possibile esplorare.

I visitatori, guidati dalle sapienti parole dei nostri archeologi, potranno scoprire i resti del foro romano, delle domus, delle muradelle strade di Alba Pompeia (il nome della città in età romana), delle torri, delle tombe e delle chiese medievali.  Come sempre, gli itinerari di visita termineranno presso il museo civico “Federico Eusebio” di Alba.

 

Dal 30 settembre al 26 novembre, sarà possibile partecipare alle visite guidate di Alba Sotterranea ogni sabato e domenica,  per tutto il giorno a partire dalle ore 10,30 e fino alle ore 17,00, con turni di visita ad ogni ora.

La Città Invisibile, tappa num. 1 del percorso di Alba Sotterranea

Ricordiamo che per partecipare ad Alba Sotterranea è necessaria la prenotazione, in anticipo (dal momento che ogni turno di visita ha un numero minimo ed un numero massimo di partecipanti).

Per prenotare e per tutti i dettagli, consulta questa pagina

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *